• Fabbriche di Toscana - Impruneta
 Storia e Natura >> Maria Maltoni
..
 
   Maria Maltoni
La scuola che educa
La maniera di S. Gersolè
Il disegno dal vero
Il diario
Il Fondo Maria Maltoni
   Le pagine dei Quaderni
   La fortuna critica
Maria Maltoni   
Marianna Maltoni nacque a Dovadola (Forlì) il 2 febbraio 1890. Si diplomò nel 1910 alla Scuola Normale Margherita di Savoia a Ravenna e iniziò a insegnare nel medesimo anno a Bagnarola, nel comune di Cesenatico. Fu trasferita nell’ottobre dell’anno successivo a Pieve Salutare, nel comune di Castrocaro, dove rimase fino al 1919, anno del suo trasferimento in Toscana, a Grezzano, nel Mugello.

A San Gersolè la maestra Maltoni arriva nell’estate del 1920, accompagnata dal medico Laura Orioli e suo figlio e dai fratelli Francesco e Ofelia, figli di una famiglia di contadini di Grezzano dei quali aveva iniziato a prendersi cura per garantire loro un’istruzione adeguata. Si stabiliscono in un appartamento presso la Fattoria Torre Rossa, a poca distanza dalla scuola di San Gersolè. La piccola scuola rurale dipendeva, in seguito alla Riforma del 1923, dall’Istituto Nazionale di Cultura, diretto da Ernesto Codignola. Qui conosce l’ispettore Francesco Bettini con il quale instaura un’intensa corrispondenza professionale che portò la Maltoni a collaborare, fin dalla seconda metà degli anni Trenta, con diverse riviste pedagogiche.

Negli stessi anni comincia a dissentire dal fascismo ed entra in contrasto con le autorità del governo locale. Partecipa alla Resistenza, aderisce al Partito d’Azione e, successivamente al PSI. In questo periodo la scuola di San Gersolè e il suo metodo suscitano l’attenzione di intellettuali italiani, quali Giusta Nicco Fasola, Giovanni Michelucci, Raffaele Ramat, Franco Antonicelli, Emilio Cecchi e Piero Calamandrei, i quali periodicamente si recheranno ad assistere alle sue lezioni.
Collocata a riposo nel 1956, fino al 1964, anno della sua scomparsa, ha dedicato se stessa a far conoscere la scuola di San Gersolè e il suo esperimento pedagogico.


Apri a pagina intera
Apri tutte
Dove Mangiare
Trova i ristoranti, le pizzerie e i bar dove mangiare a Impruneta...>>
Dove Dormire
Trova gli alberghi, gli agriturismi e i B&B dove dormire a Impruneta...>>
Le fornaci
Scopri le antiche fornaci della terracotta di Impruneta...>>
L'olio e il vino
Impruneta è celebre per l'eccellente olio extravergine di oliva e i grandi vini DOCG e IGT...>>
L'Ecomuseo
Il patrimonio culturale di Impruneta, formatosi nel corso dei secoli, è ampiamente diffuso in un paesaggio straordinario...>>
Accedi:
 
 Nuova Registrazione
 Hai dimenticato la tua password?
Smart Login  Smart Login (help)